Reputazione

Attraverso la reputazione l’azienda valuta il grado di credibilità e affidabilità dei candidati.

Chi oggi cerca lavoro non può non occuparsi anche della propria reputazione digitale. Si tratta dell’insieme di informazioni, immagini, post che compongono la nostra immagine sul web. Ogni qual volta mettiamo un post su Facebook, diamo un mi piace, pubblichiamo una foto immettiamo un tassello della nostra immagine sul web. È necessario tenere presente che i selezionatori vanno spesso a dare un’occhiatina sul profilo Facebook del candidato o “googlano” il nome e se ciò che trovano non è corrispondente

Quindi fondamentale essere consapevoli di cosa racconta il web di noi, stando attenti alle cose apparentemente insignificanti ed esercitando il controllo sulla propria immagine anche sugli amici (vd tag e foto postate da alti).

Per contro possiamo impegnarci affinché il web diventi uno strumento di sostegno alla nostra candidatura creando dei profili social “virtuosi” e in particolare “vivendo” in modo attivo il social per eccellenza dedicata alla ricerca del lavoro: Linkedink. Quest’ultimo social affinché sprigioni la sua efficacia deve essere “frequentato” partecipando a forum, e cercando di farsi confermare le competenze.

Tag: