Menu Chiudi

APPROVATO IL PROGETTO “4 iGeneration” Formazione, servizi e opportunità per i giovani della provincia di Alessandria

La Commissione di Valutazione dei Progetti candidati sul bando Azione Province Giovani 2019, promosso da UPI – Unione Province d’Italia e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento delle Politiche Giovanili, ha premiato il progetto “4 iGeneration” Formazione, servizi e opportunità per i giovani della provincia di Alessandria, dichiarandolo ammissibile per un contributo pari a circa 40.000 euro.

Il progetto, che vede la Provincia impegnata come Capofila, riunisce un qualificato gruppo di partner che comprende ACSAL Associazione Cultura e Sviluppo, ASM Costruire Insieme, Azimut Cooperativa Sociale, Lega delle Autonomie Locali e due istituti scolastici di istruzione secondaria superiore (“Leardi” di Casale Monferrato e “Marconi” di Tortona). A essi si aggiungono, in qualità di partner associati, sette comuni del territorio provinciale (Cassine, Castellazzo Bormida, Castelletto Monferrato, Castelnuovo Scrivia, Fubine Monferrato, Quargnento e Solero). Le attività inizieranno tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo e si concluderanno in autunno. Verteranno in modo particolare sulle azioni di contrasto alla dispersione scolastica e sull’avvicinamento dei giovani al mondo del lavoro attraverso percorsi finalizzati alla valorizzazione delle qualità degli interessati in relazione alle opportunità che questi possono cogliere pur vivendo in aree apparentemente periferiche.

Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto, testimoniato dal terzo posto ex aequo conseguito nella graduatoria nazionale – dichiara il Presidente della Provincia Gianfranco Baldi – risultato ancora più prestigioso se si tiene conto della quantità e del livello dei concorrenti, che rappresentavano l’intero territorio italiano. Esprimo un doveroso ringraziamento ai partner che hanno contribuito al raggiungimento di questo risultato. Da oggi lavoreremo assieme per offrire ai beneficiari un servizio adeguato e per centrare gli obiettivi del progetto.”